sabato, dicembre 08, 2007

Point 5

I am just back from CMS point five visit. Below the picture.

sabato, novembre 24, 2007

Just a moment

A picture is a moment where everything stops. It is not just an imagine of what you see, but it is an imagine reflected in your soul of what things and people really are for you, giving an impression of what you can see on it, what you need and what you like.
Even you, looking on the picture you made, can understand what you are, what you was feeling in that moment surrounded by a world where everything has a meaning and a value that comes out just when things are "stopped".



My flickr map with some meaningful pictures made by me
http://flickr.com/photos/mattiacinquilli/map

domenica, novembre 18, 2007

[Athens] Coming back

Domani mattina si vola verso l'Italia tanto amata e tanto odiata...con queste facce dite che l'Italia ci perderà o ci guadagnerà?

sabato, novembre 17, 2007

Cape

Tempo fa dissi che desideravo andare a Capo Nord, e siccome ora sono in Grecia, e la Norvegia non è proprio a portata di mano, mi sono 'accontentato' di Cape Sounion...guardate un po' come mi sono accontetato :)


venerdì, novembre 16, 2007

mercoledì, novembre 14, 2007

venerdì, novembre 09, 2007

talk

I did not post the link pointing to the slides of my talk at CERN...here it is

ps: FEEDBACK WELCOME

giovedì, novembre 08, 2007

Vatti un po' a loggare al FNAL

[***] ~ > ssh ***.fnal.gov
Last login: Thu Nov 1 08:53:15 2007 from ***.cern.ch
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _NOTICE TO USERS

_ _ _ _ _ This is a Federal computer (and/or it is directly connected to a
_ _ _ _ _ Fermilab local network system) that is the property of the United
_ _ _ _ _ States Government. It is for authorized use only. Users (autho-
_ _ _ _ _ rized or unauthorized) have no explicit or implicit expectation
_ _ _ _ _ of privacy.
_ _ _ _ _ ...

domenica, novembre 04, 2007

Editto Bulgaro: "Il ritorno di Luttazzi"


«Pensate è già passato un minuto e siamo ancora in onda. Chi l'avrebbe detto? In questi anni mi sono chiesto perchè sia rimasto lontano dalla tv. Poi l'ho scoperto: la colpa era del mio agente, Bin Laden»

giovedì, novembre 01, 2007

What to do?


Pochi capiranno a cosa mi sto riferendo...

sabato, ottobre 27, 2007

I used to...

...think I could change the world, but now I think it changed me


giovedì, settembre 20, 2007

Network Impact

In the everyday life we are focusing on technologies about everything we would like to do: for going out calling a friends with the mobile or just chatting with him, listening music with an iPod, booking an holidays on Expedia.it... In every case we are communicating with someone or something else through a network. And we are really using a lot this network for every kind of activity...but do you really think that's all? Do you really think that the future is all going faster and faster and without wire? I think the network has mostly a social impact. But this is not enough. The network has something more: give us the chance to making something really fast without cognition of distance, space -just your disk-space ;)- and without the cognition of how much powerful it could be.

Just think about the scientific experiments: almost every important experiment with a big collaboration is going to use the network as a big instruments for calculate something in a really fast way.

This morning, I got into the office and like every morning I was having a look to the news in Punto Informatico. There was an article on how the scientist will find a vaccine or a treatment for hepatitis C using the grid. What I want to focus of this article is:

"[...] We need 50.000 years of calculation to analyze the data scientists have on tap in a way to find a treatment to contrast flavivirus [...]. But if 100.000 of people will share their own CPU just for one week we could halve the time [...]"


Some interesting link:
Data from the LHC experiments: from collision to....(I am involved here)FightAIDS@Home
Discovering Dengue Drugs - Together - World Comunity Grid

martedì, settembre 18, 2007

That's Am...

...erica?!? Is that the future? Is that a democratic Nation? Is that a Nation with the capital 'N'? Is that a Nation that can "export" democracy? (admitted that a nation can do it...).
I couldn't believe when I saw this video: it is horrible what's happened. I can not believe it: when you are making some trenchant questions the police comes to you and get you like a criminal. This is not normal. This is an abuse of power!
Watch this till the final electric shock.


lunedì, settembre 17, 2007

Friendly Spot

Questi sono i miei amici (ne manca qualcuno, ma diciamo che la maggior parte son tutti lì).
Guardando questo video ammetto che sento un po' la loro nostalgia, la nostalgia del gruppo...forse è l'unico momento in cui questo accade -"ma questa è un'altra storia". Sì, un video toccante, con la parte più commovente che stupisce quando ci sono io che sfido Robin Hood in quel di Nottingham e la voce narrante dice: "[...] ci legittima nell'essere autentici e veri [...]". Scena da Oscar. Indimenticabile il momento in cui si vede il Cesa che con la sua espressività ci fa capire "[...] la differenza fra il bene e il male [...]". Ovvio che non vanno dimenticati gli altri: ing. Warrior, jolly Ciro, lattcino Tafini, drago Ivan, biondo Camelot, plasma Doti, assatanato Minelli, formula BionDJ, e tutti gli altri...

Alzate il volume o mettete le cuffie per ascoltare bene cosa dice il video in corrispondenza di ogni fotogramma...Enjoy your vision!



Thanks to: ** Leonardo Rossi **
(che al contrario di Quntin Tarantino non compare mai nei suoi movies o short-movies che siano)

ps: richiesto commento a tutti quelli presenti nel video, o quanto meno quelli che si "riconoscono" ;)

giovedì, settembre 13, 2007

Somebody told me...

...I look like someone famous, that is also in this cool picture. Nice? I noticed this on MyEritage.


next post: will be about a grait event ;)

martedì, settembre 04, 2007

News from the World


Hello World! I just want to let you know that I have just got a new room for rent from now till the next summer!! This is a really good news for me 'cause finally I can start again my life in Perugia and see how it will be with some new flatmates, in a new place. I am curious...
Anyway I will describe later how it is my new room and maybe the new flatmates.

For the moment I want to ask you a question, or better I would like to receive some tips on what I can buy for my new room. Yes! What can I get for my new room? Obvious that I don't wonna spend all my money for just one stuff, and also I can't bring in a -not big- room a pool table. So, I will wait for some cool ideas!

martedì, agosto 28, 2007

Vincere la Puglia

Certo che questo è un bel modo per aumentare le visite al proprio blog. Non parlo di me, ma di un certo tale nel cui blog pubblicizza un concorso per vincere...non tecnologia, ma prodotti tipici pugliesi. Ecco il link:

http://www.danielesalamina.it/

In pratica bisogna scegliere un numero da 1 a 90 e sperare che questo numero esca nell'estrazione del lotto di Sabato 22 Settembre 2007.
Che numero scelgo?

martedì, agosto 14, 2007

Back from Vacation

This is an already nostalgic post. I am back from my [short] vacation week in Sardinia and I am back to work in the boring office, with the usual routines and the really boring night (and day) life. See you soon for a couple (maybe more) posts about this beautiful vacation.

mercoledì, agosto 01, 2007

[vacation incoming]

Yes! Finally a week of break is at the horizon...and I need so much to breath fresh air, meet new people, havin' fun with some old friends, nice beaches, going out with a carefree mind... I can't ask anymore now. It's better to not have too many particular expectations and it's important starting with a low profile...at least till Saturday when I will be already here. Yes, not there...but HERE above ;-)

martedì, luglio 24, 2007

May that you know what I am talking about.


Mi piacciono le cose vissute con spontaneità,
che scivolano via con entusiasmo e semplicità,
senza spingerle avanti con sforzi.



I got this image on the right from wikipedia's Nordkapp page.
I would like start a trip in that direction as soon as possible.

venerdì, luglio 20, 2007

"Sono snob, mangiano croissant e bevono champagne. Hanno la erre moscia, sono romantici ed il loro cinema è lento e noioso. Non usano il bidet, ballano il can can e sono molto raffinati."
La cucina tipica eritrea è caratterizzata da piatti dai sapori molto speziati. Proprio le spezie costituiscono uno dei prodotti dell'agricoltura eritrea più importanti, e sono molto utilizzate nella cucina tipica.
La base per la maggior parte dei piatti principali (di solito si tratta di piatti unici) è la carne, tagliata a piccoli pezzi e cotta in salse speziate come la salsa Berbere.
Il piatto da portata viene composto in maniera caratteristica: su un grande piatto, dal quale attingeranno con la mano destra tutti i commensali, viene disposto per prima cosa il pane tipico eritreo, non lievitato e dalla consistenza spugnosa, chiamato Ingera, che nella tradizione è cotto su una piastra arroventata, solitamente di pietra, come nelle cucine tradizionali eritree. Il tutto è spesso accompagnato da una salsa chiamata Awaze, ricavata da diverse erbe, rossa e piccante. Sui bordi trovano posto verdure e legumi, tra i quali non possono mancare le lenticchie.

lunedì, luglio 16, 2007

venerdì, luglio 13, 2007

JUST ME & RED HOT

Umbria Jazz


Sometimes I think "Wow, I am so lucky to be here..." in Perugia when there is a so nice event like the Umbria Jazz, that means going out where everywhere there is live music and nice people from all around the world.



giovedì, luglio 12, 2007

Sicily [between Fire and Sea]




Finally I am back to home!

Sicily is a grate place for vacation...unfortunately I was there for a conference in Catania and I couldn't enjoy at the best the sea, places like Etna and the small towns around the volcano (Acitrezza, Taormina, ...).
Anyaway...it's nice to travel, even if Alitalia lost your baggage. It's also nice being back to your home, recovering your baggage and finding a nice live music festival like Umbria Jazz ;-)

giovedì, luglio 05, 2007

The big Kahuna

Italian Version

Goditi potere e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare.
Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite.
Ma credimi tra vent'anni guarderai quelle tue vecchie foto.
E in un modo che non puoi immaginare adesso.

Quante possibilità avevi di fronte
e che aspetto magnifico avevi!
Non eri per niente grasso come ti sembrava.

Non preoccuparti del futuro.
Oppure preoccupati ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un'equazione algebrica.

I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non ti erano mai passate per la mente, di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio.

Fa' una cosa ogni giorno che sei spaventato: canta!

Non essere crudele col cuore degli altri.
Non tollerare la gente che è crudele col tuo.

Lavati i denti.

Non perdere tempo con l'invidia: a volte sei in testa, a volte resti indietro.
La corsa è lunga e, alla fine, è solo con te stesso.

Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti.
Se ci riesci veramente, dimmi come si fa...

Conserva tutte le vecchie lettere d'amore,
butta i vecchi estratti-conto.

Rilassati!

Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua vita.
Le persone più interessanti che conosco a ventidue anni non sapevano che fare della loro vita.
I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno.

Prendi molto calcio.

Sii gentile con le tue ginocchia,
quando saranno partite ti mancheranno.

Forse ti sposerai o forse no.
Forse avrai figli o forse no.
Forse divorzierai a quarant'anni.
Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio.
Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso,
ma non rimproverarti neanche: le tue scelte sono scommesse,
come quelle di chiunque altro.

Goditi il tuo corpo,
usalo in tutti i modi che puoi,
senza paura e senza temere quel che pensa la gente.
E' il più grande strumento che potrai mai avere.

Balla!
Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno.

Leggi le istruzioni, anche se poi non le seguirai.
Non leggere le riviste di bellezza:
ti faranno solo sentire orrendo.

Cerca di conoscere i tuoi genitori,
non puoi sapere quando se ne andranno per sempre.
Tratta bene i tuoi fratelli,
sono il miglior legame con il passato
e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro.

Renditi conto che gli amici vanno e vengono,
ma alcuni, i più preziosi, rimarranno.
Datti da fare per colmare le distanze geografiche e gli stili di vita,
perché più diventi vecchio, più hai bisogno delle persone che conoscevi da giovane.

Vivi a New York per un po', ma lasciala prima che ti indurisca.
Vivi anche in California per un po', ma lasciala prima che ti rammollisca.

Non fare pasticci con i capelli: se no, quando avrai quarant'anni, sembreranno di un ottantacinquenne.

Sii cauto nell'accettare consigli,
ma sii paziente con chi li dispensa.
I consigli sono una forma di nostalgia.
Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio,
ripulirlo, passare la vernice sulle parti più brutte
e riciclarlo per più di quel che valga.

Ma accetta il consiglio... per questa volta.


--------------------------------------------------------------
English Version

If I could offer you only one tip for the future, sunscreen would be it. The long-term benefits of sunscreen have been proved by scientists, whereas the rest of my advice has no basis more reliable than my own meandering experience. I will dispense this advice now.

Enjoy the power and beauty of your youth. Oh, never mind. You will not understand the power and beauty of your youth until they’ve faded. But trust me, in 20 years, you’ll look back at photos of yourself and recall in a way you can’t grasp now how much possibility lay before you and how fabulous you really looked. You are not as fat as you imagine.

Don’t worry about the future. Or worry, but know that worrying is as effective as trying to solve an algebra equation by chewing bubble gum. The real troubles in your life are apt to be things that never crossed your worried mind, the kind that blindside you at 4 p.m. on some idle Tuesday.

Do one thing every day that scares you.

Sing.

Don’t be reckless with other people’s hearts. Don’t put up with people who are reckless with yours.

Floss.

Don’t waste your time on jealousy. Sometimes you’re ahead, sometimes you’re behind. The race is long and, in the end, it’s only with yourself.

Remember compliments you receive. Forget the insults. If you succeed in doing this, tell me how.

Keep your old love letters. Throw away your old bank statements.

Stretch.

Don’t feel guilty if you don’t know what you want to do with your life. The most interesting people I know didn’t know at 22 what they wanted to do with their lives. Some of the most interesting 40-year-olds I know still don’t.

Get plenty of calcium. Be kind to your knees. You’ll miss them when they’re gone.

Maybe you’ll marry, maybe you won’t. Maybe you’ll have children, maybe you won’t. Maybe you’ll divorce at 40, maybe you’ll dance the funky chicken on your 75th wedding anniversary. Whatever you do, don’t congratulate yourself too much, or berate yourself either. Your choices are half chance. So are everybody else’s.

Enjoy your body. Use it every way you can. Don’t be afraid of it or of what other people think of it. It’s the greatest instrument you’ll ever own.

Dance, even if you have nowhere to do it but your living room.

Read the directions, even if you don’t follow them.

Do not read beauty magazines. They will only make you feel ugly.

Get to know your parents. You never know when they’ll be gone for good. Be nice to your siblings. They’re your best link to your past and the people most likely to stick with you in the future.

Understand that friends come and go, but with a precious few you should hold on. Work hard to bridge the gaps in geography and lifestyle, because the older you get, the more you need the people who knew you when you were young.

Live in New York City once, but leave before it makes you hard. Live in Northern California once, but leave before it makes you soft.

Travel.

Accept certain inalienable truths: Prices will rise. Politicians will philander. You, too, will get old. And when you do, you’ll fantasize that when you were young, prices were reasonable, politicians were noble and children respected their elders.

Respect your elders.

Don’t expect anyone else to support you. Maybe you have a trust fund. Maybe you’ll have a wealthy spouse. But you never know when either one might run out.

Don’t mess too much with your hair or by the time you’re 40 it will look 85.

Be careful whose advice you buy, but be patient with those who supply it. Advice is a form of nostalgia. Dispensing it is a way of fishing the past from the disposal, wiping it off, painting over the ugly parts and recycling it for more than it’s worth.

But trust me on the sunscreen.

venerdì, giugno 29, 2007

Sorry to not be here


And this is me in those days --->

lunedì, giugno 18, 2007

18/06/2007

Giornata nera. Una cazzata dietro l'altra.

giovedì, giugno 14, 2007

Do you like sushi for lunch?

Bento du Mois


Tamago
Saumon d'élevage

Anguille grillée

Crevette cuite

Fromage philadelphia
Concombre
Surimi (crabe et poisson)
Mayonnaise

Oeufs de tobiko

Riz

Algues nori
Wasabi
Gingembre
Sauce soya

mercoledì, giugno 06, 2007

sabato, maggio 26, 2007

Well come back from Elba Island

Giorno di ritorno con nostalgia del posto lasciato delle oppotunità non sfruttate e dei ricordi positivi che rimaranno tali.

Giorno di viaggio con solitudine che lascia riflettere il Viaggiatore su quello che è stato sul quello che è ma soprattutto su quello che sarà la prossima volta che soregerà il sole che per quanto se ne dica non sarà mai lo stesso.

Pensieri che se ne vanno da un posto all'altro con la mente che come un gabbiano decolla vola e atterra viaggiando nei ricordi dei sogni e nei ricordi che non sono stati un sogno.

Idee che vanno e che vengono senza controllo alcuno o freni dando l'opportunità di capire veramente come sta e forse come vorrebbe stare ma quello che scopre è che queste due cose non coincidono mai e quando coincidono non sembra proprio che lo siano condannando a tutt'altre sensazioni.

Il Bello della vita e della mente umana che è in continua ricerca lungo un percorso che per certi modi può definirsi predefinito con la variabile di ciò che circonda che impatta sul cammino portando dei cambiamenti che fanno procedere la ricerca, soddisfandola senza un vero senso di soddisfazione.

Il Piacere di stare con se stessi cercando di conoscere e scoprendo quei lati che giusto qualche battito di palpebre fa erano oscuri ma che piano piano si scoprono sorprendendo più noi degli altri.

La Compagnia di stare con persone nuove che poi così nuove non sono perché ci sono sempre state, che comunque diventano nuove solo ora perché come al solito quando vengono incontrate viene creduto egocenrticamente che la loro vita inizi dal quel momento credendo se stessi gli unici con un passato interessante.

Il Mare che circonda non é mai stanco e segue il suo monotono percorso con le sue onde mai noiose tenendo sveglio chiunque le ascolti e le guardi dando un senso di pace in una vita senza né limiti né tantomeno confini concedendo alla mente di superare i limiti fisici e di andare oltre il mare.

Il Gabbiano che vola libero e che libero non è perché è vittima dei suoi stessi istinti e l'Uomo che crede d'essere libero perché in grado di controllare il propri istinti quando invece è schiavo della propria mente.

venerdì, maggio 25, 2007

lunedì, maggio 14, 2007

venerdì, maggio 04, 2007

Matty is coming back...

Ciao internet readers o riders se preferite. Questo post sarà molto noioso per molti di voi, ma meno per altri perché più personale.
Da qualche giorno sono spesso assalito da una voglia incontenibile di partire per un viaggio all'estero. Magari in una capitale. Preferibilmente europea. Avrei voglia di cambiare un po' aria, per rigenerarmi, fare esperienze nuove, conoscere nuove persone interessanti, parlare un'altra lingua in modo orribile e smettere di respirare quell'aria stantia e asfisiante che si inala nei polmoni da queste parti.

L'idea sarebbe quella di fare un viaggio lungo. Sì, uno non indifferente, sul genere Erasmus (che per chi legge il blog e chi mi conosce sa che ho già fatto). Anche se non così lungo, perché lo desiderei più concentrato sul viggio in se per se. Un buon esempio è un inter-rail. Trovo che fare tali viaggi ci porti a vedere e capire ciò che stiamo cercando nella nostra vita, quello che veramente ci piace, senza particolari limiti dovuti dalla vita di tutti i giorni, la quale lega la nostra mente e il nostro fisico alle abitudini giornaliere, che impigriscono la nostra capacità di apprendimento e di visione ad ampio spettro del nostro percorso. Avere una mentalità aperta e ad ampia visione è fondamentale per raggiungere i proprio obiettivi, più o meno ambiziosi che siano. Nonostante ci sforziamo di mantenere la nostra mentalità aperta e vivace, non possiamo certo resistere alle forze esterne, le quali influiscono sulla nostra visione, a volte occludendola. La stessa concentrazione e dedizione che impieghiamo nelle attività di tutti i giorni (studio, lavoro, sport, ...) ci aliena, rendendo la nostra mente e il nostro corpo vittime del loro stesso frutto di miglioramento. Perché quando facciamo una corsa, l'importante è arrivare prima possibile al traguardo, e lo stesso vale per le altre attività della vita. Ma ciò che conta più di tutto è il viaggio che si compie per arrivare ai nostri obiettivi, perché il viaggio va vissuto consapevolmente e nel migliore dei modi. Poi, se l'obiettivo viene raggiunto, sarà molto più bello.

Tira fuori l'atleta che é in te

Those images are the spot for gym chain in Brazil. I think those are really cool and express the wish of a lot of people to become something different from what they are...

Made by DM9DDB.

giovedì, maggio 03, 2007

[Champions League] Milan




E ora andiamo sul tetto degli dei della Champions, l'Olimpo del calcio, in Grecia, ad Atene.



sabato, aprile 28, 2007

'Global Day for Darfur'

Domani a Roma verrò celebrato il 'Global Day for Darfur'. Il Darfur è una regione ad ovest del Sudan, situata nel deserto del Sahara, a sud dell'Eggitto.
Da wikipedia:
"Dal 2003 il Darfur è teatro di un feroce conflitto che vede contrapposti la locale maggioranza nera alla minoranza araba (maggioranza nel resto del Sudan). Quest'ultima è però appoggiata dal governo centrale, che è accusato di tollerare le feroci scorribande della tribù nomade-guerriera dei Janjaweed, anch'essa di origine araba."



Riferimenti web:
http://www.savetherabbit.net/darfur
http://itablogs4darfur.blogspot.com