venerdì, luglio 20, 2007

La cucina tipica eritrea è caratterizzata da piatti dai sapori molto speziati. Proprio le spezie costituiscono uno dei prodotti dell'agricoltura eritrea più importanti, e sono molto utilizzate nella cucina tipica.
La base per la maggior parte dei piatti principali (di solito si tratta di piatti unici) è la carne, tagliata a piccoli pezzi e cotta in salse speziate come la salsa Berbere.
Il piatto da portata viene composto in maniera caratteristica: su un grande piatto, dal quale attingeranno con la mano destra tutti i commensali, viene disposto per prima cosa il pane tipico eritreo, non lievitato e dalla consistenza spugnosa, chiamato Ingera, che nella tradizione è cotto su una piastra arroventata, solitamente di pietra, come nelle cucine tradizionali eritree. Il tutto è spesso accompagnato da una salsa chiamata Awaze, ricavata da diverse erbe, rossa e piccante. Sui bordi trovano posto verdure e legumi, tra i quali non possono mancare le lenticchie.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

che percaso sei stato dall'eritreo di Geneve?

Matty ha detto...

come minimo ;)

Anonimo ha detto...

ah.. ma a quale? ti è piaciuto?

Matty ha detto...

Quello a Plainpalais, che in pratica è in casa di un eritreo! Cmq mi è piaciuto: un posto spartano, ma simpatico e dove il cibo non è male.