domenica, gennaio 20, 2008

Ce soir at [Lugdunum]

Sono arrivato oggi a Lione. Il viaggio è filato tutto liscio, anche se piuttosto stressante:
* sveglia ore 5.30 - la sera prima non ero a letto fino a l'1...lo so, lo so potevo andare a letto prima, ma era pur sabato!
* partenza Arezzo 6.20 - c'è nebbia a volontà, il sonno non aiuta, la strada buia men che meno...
* partenza treno Eurostar 7.15 - ho iniziato a leggere il libro che mi son comprato a proposito per i tempi morti che avrò in qusti giorni: "Tecniche di Seduzione" di Andrea De Carlo (attenzione a non farvi ingannare dal titolo, anche se ammetto che quando sono andato in libreria alla commessa l'ho chiesto a bassa voce :-) )
* arrivo a Roma Termini ore 8.25 - qualche minuto di anticipo!!
* partenza bus Terravision ore 9.00 - che dormita che mi son fatto..sono arrivato all'aeroporto alle 9.30, e mi sembrava d'esser rinato
* apertura gate ore 11.20 - finalmente si sale, ovviamente prendo il posto lato finestrino, sull'aereo son tutti francesi, devo iniziare ad abituarmi al suono della lingua, alle loro 'u' e alla loro erre moscia
* decollo alle 11.50 - fino ad un paio d'anni fa tenevo il conto di quanti voli aerei avevo preso nella mia vita, ora ho perso il conto; ora quando prendo l'aereo non me ne accorgo neppure, anzi noto l'entusiasmo e l'adrenalina delle persone accanto, e sorrido.. fatto sta che m'addormento durante il decollo, e mi risveglio quando siamo sulle alpi: bello spettacolo!
* atterraggio ore 13.25 - anche questo qualche minuto in anticipo...e anche qui ho provato un po' di nostalgia per l'Italia, quella provincialotta: l'applauso al pilota non c'è stato...non avrei mai pensato che sarebbe stato possibile scendere dall'aereo anche senza questo gesto di "idolatria"...in ogni caso sono arrivato, o quasi...
* partenza bus per Lyon ore 14.00 - nel bus non mi riaddormento: la mia attenzione è completamente rivolta verso al di là del vetro pronta a cogliere ogni novità, ogni caratteristica del paesaggio...Lione s'avvicina.
* 15.00 - arrivo in albergo, camera niente male, letto matrimoniale immenso e comodo, bella tv, bel bagno, internet c'è...e c'è pure il bidet!
* 16.00-20.00 - a spasso per Lyon ;-)

Basilique Notre-Dame de Fourvière: il monumento emblematico e forse il più importante di Lione, che è visibile da tutta la città, in quanto situato sull'omonima collina detta anche “collina che prega”; costruita fra il 1872 e il 1896 in stile Neo-Bizantino, ma il cui design è caratterizzato da varie influenze architetturali.

Lyon from Jardin du Rosaire: situati attorno alla basilica, sono stati pensati appositatamente per creare un distacco fra la basilica stessa e l'agitazione della città; sono veramente un posto che permette di ammirare romanticamente la vivacità notturna Lione.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Conoscevo il tuo sito da un pò,ma ho deciso di scriverti adesso visto che non ho più modo di vederti in giro e tantomeno di sentirti. Il tuo blog è davvero bello e quello che scrivi rispecchia in pieno la bella persona che sei.Hai tanti pensieri in testa eppure questo insieme scombussolato di idee è così vero anche dentro di me che mi sembra quasi di vederlo! Non ti conosco molto per poter giudicare, però mi ha fatto piacere conoscerti, anche se tu probabilmente mi ricordi come una brutta esperienza. Un bacio:)

Matty ha detto...

nuvola di mistero...uff!

Anonimo ha detto...

Non ci credo che non hai capito chi sono!!!